#22: Primo giorno di scuola!

Lo so, avevo detto che avrei aggiornato mooolto prima, ma qui il tempo passa davvero troppo velocemente e spesso neanche me ne rendo conto, quindi scusatemi!

Allora, martedì 28 sono andata all’orientation che si è tenuta alla mia scuola insieme a Jenn e Summer (la ragazza che viene nella mia stessa scuola, anche lei nuova quest’anno) e devo dire che è molto, molto, e dannatamente molto più grande di quanto non possa sembrare da fuori! Abbiamo assistito al discorso che ha tenuto il preside nella (enorme) palestra, dove ha parlato un po’ di tutto..Finita l’assemblea, ci viene incontro una ragazza che si offre di mostrarci le classi dove saremmo dovuto andare e qui scopro che sarei dovuta uscire dall’edificio centrale per cambiare struttura ben 3 volte in un solo giorno,ottimo! Finito il breve giro con la ragazza, salutiamo Summer e torniamo a casa..Passa mercoledì e arriva il tanto atteso e temuto Giovedì 30.

Bene, c’è molto da dire su questo primo giorno di scuola americana, quindi, scusatemi se esagero con i dettagli!

Mi alzo la mattina travolta dall’ansia e cercando di non darlo a vedere, scendo in cucina in modo tranquillo e mi preparo un toast. Salgo, faccio una lunga doccia, mi vesto, mi trucco, sono pronta. PANICO. Sono le 7 e 10 e siamo tutti in cucina pronti ad uscire..Saliamo in macchina e spero che il tragitto duri più di 5 minuti, ma ovviamente così non è e tra una cosa e l’altra alle 7 e 25 arriviamo davanti la mia scuola. Appena entriamo nel parcheggio vedo che nel giardino ci sono un sacco di tende e di ragazzi e non ne afferro subito il perchè. Jenn mi accompagna dentro, come le avevo chiesto e mi lascia nella mia Homeroom (per chi non lo sapesse è l’aula dove devo andare ogni mattina i primi 10 minuti di scuola dove l’insegnante fa l’appello e in caso ci sono, ci da degli avvisi o cose varie). L’homeroom è una stanza enorme, piena di computer ai lati della stanza, al centro ci sono un sacco di tavoli tondi con delle sedie intorno e in fondo all’aula c’è una grande scrivania per le professoresse. Una volta che Jenn se ne va, mi ritrovo nell’homeroom con le due professoresse, davvero troppo carine e gentili, e mi siedo a uno dei tavoli tondi cercando di studiare la mappa della scuola.. Dopo 5 minuti iniziano ad entrare i primi ragazzi che hanno la mia stessa homeroom e ad ogni studente che entra, le professoresse mi presentano in modo a volte anche imbarazzante hahaha! Quando sono arrivati tutti i ragazzi che fanno parte della mia stessa homeroom, tra saluti vari, mi ritrovo al tavolo con un sacco di ragazze che parlano del più e del meno e cercano di integrarmi nel tutto.. La cosa divertente è che ogni persona che mi si presentava e veniva a sapere che ero di Roma o italiana diceva ” oh, that’s really cool!” TUTTI. Poi sono rimasta scioccata quando ho visto che praticamente gli studenti fanno come gli pare. Del tipo che c’erano ragazzi tranquillamente con i piedi sul tavolo che ascoltavano la musica o cose del genere hahah! Durante l’homeroom le professoresse fanno l’appello (ovviamente non hanno il registro di carta come noi, ma hanno il portatile dell’apple), spiegano che durante quel giorno, avremmo avuto 25 minuti di ogni materia, per individuare le classi e conoscere e professori e ci consegnano il Guidebook della scuola con dentro la nostra schedule e dei fogli da far compilare ai genitori.. Finito ciò, il preside dall’altoparlante ci avvisa di andare in giardino per assistere all’entrata dei Senior nella scuola..io e Lariah (una ragazza che ho conosciuto che mi ha aiutata molto durante tutto il giorno) ci avviamo verso l’uscita e mischiamo insieme alla massa di studenti davanti al giardino..Dopo un po’ parte una grande musica e dalle tende escono tutti i Senior con delle magliette blu con scritto “We are Senior, like a 13OSS!” (sulla maglia il 13 indica l’anno 2013 e una B di boss). Iniziano a ballare e gridare cori del tipo “SENIOR’S POWER!” mentre alcuni ragazzi, sempre seniors, facevano dei giochi di prestigio assurdi hahaha una gran figata! Dopo aver assistito a tutto ciò, ci dirigiamo verso la palestra per il discorso di inizio anno del preside..E giuro non pensavo sarebbe accaduto quello che è successo. Ci sediamo sugli spalti della palestra divisi in gradi e assistiamo all’entrata dei Seniors sotto le note di “I’m not afraid” – Eminem e il preside inizia a parlare. Fino a qua tutto ok. Parla parla parla..tutto ok. Dopo un bel po’, inizia a parlare degli exchanges studedents. MERDA. Annuncia il fatto che ci sono 4 ragazzi dalla Cina, 2 dal giappone, ma non fa nomi. Credevo e speravo anche un po’, si fosse dimenticato di me, ma ovviamente no. infatti subito dopo dice ” e poi abbiamo un’altra exchange student, direttamente dall’Italia,Roma, CAMILLAA CECCARELLIIIII!” MERDA. tutti che urlano e iniziano a applaudire mentre i ragazzi vicino a me mi indicano e tutti mi fissano! Mio dio che cosa imbarazzante hahahahaha! Lariah che urla “GO CAMILLAAA!” FInito questo adorabile e memorabile momento, ci dirigiamo verso la prima classe che avremmo dovuto avere e per me era Spanish1. Lariah mi accompagna davanti all’aula e io entro, ovviamente in ritardo haha! Mi siedo all’ultimo posto rimasto libero e la professoressa mi presenta, afferma che l’italiano e lo spagnolo sono molto simili e dopo scrive “come te llamas?” alla lavagna per poi farcelo ripetere a tutti. (Non ha spiegato perchè si mette la “s” in quanto seconda persona singolare o cose del genere, l’ha solo scritto per farcelo ripetere hahaha!) Arriva il mio turno e tutti rimangono scioccati dalla ovviamente migliore pronuncia che ho rispetto alla loro e la professoressa mi chiede se avessi mai fatto spagnolo. Rispondo che questo sarebbe stato il 4 anno e senza neanche farmi continuare mi vuole spostare al livello più alto di spagnolo ossia spanish4! Riesco a convincerla per spanish 3 e praticamente a fine lezione entro nella classe dove riconosco una ragazza che ha l’homeroom con me che appena mi vede urla e sbraccia chiedendomi di sedermi vicino a lei! Ovviamente mi siedo al posto vicino a lei mentre un’altro ragazzo mi da del materiale che avevano già distribuito e si presenta e mi inizia a parlare..Finito spanish3 mi dirigo verso l’aula di Study Hall e dopo le solite presentazioni davanti a tutti, tutto prosegue liscio..Dopo Study H. avevo chimica, ma ovviamente non avevo la più pallida idea di dove fosse l’altro edificio, così chiedo al professore di Study che mi accompagna direttamente davanti all’aula 144, ossia di chimica. Ovviamente arrivo in ritardo, ovviamente tutti mi fissano, ovviamente divento rossa in viso. L’aula di chimica è proprio come quella dei film, le postazioni dove ci sono tutti gli attrezzi e aggeggi per fare esperimenti vari e cose così (ah, loro non hanno lavagne, ma proiettori collegati ai rispettivi Mac) La professoressa nei 25 minuti parla di cosa faremo durante l’anno e dei punteggi nei test e bla bla bla..Finita chimica, avevo Cooking! Esco dall’edificio di chimica per dirigermi verso un’altro e dopo un po’ di giri a vuoto, trovo l’aula 244- Mrs.McFarland! Sorvolando che l’aula è una cucina immensa modernissima con mille postazioni diverse e tutte le cose più assurde da cucina e che siamo solo 6, la professoressa è troppo carina! Ci dice che avremmo fatto dei menù, e che una volta al mese proporremo i nostri piatti ai professori, il che sarà un problema visto che io faccio davvero pena ai fornelli hahaha! Finita l’ora di Cooking, dovevamo tornare tutti nelle rispettive homeroom perchè poi avremmo avuto il lunch.. Mentre aspettavamo le 11 e 55 per andare a mensa (visto che era il primo giorno avremmo mangiato nell’homeroom) giochiamo con le due insegnanti a Pictionary! Non so se lo conoscete,io non lo conoscevo! Praticamente ci siamo divisi in due squadre e 2 per squadra dovevano andare alla lavagna, farsi dire la parola che l’insegnante aveva scelto dal vocabolario e poi disegnare sulla lavagna per farlo capire alla propria squadra hahaha le comiche hahaha! Non vi dico al mio turno il panico che si è creato tra io che non capivo cosa mi urlavano, tutti che ridevano e nessuno capiva quello che diseganvo hahaha! Finalmente si fanno le 11 e 55 e tutti noi Junior ci avviamo verso la mensa..Qui Lariah mi mostra che è divisa in due zone: la parte del cibo caldo(pizza, pasta,hambuger..) e la parte dl pranzo gia fatto dove scegli il panino. Abbiamo optato per la seconda opzione e ho scelto il panino con tacchino e american cheese! Consiste in un sacchetto marrone (come quello che si vede nei film) con dentro il panino che hai scelto, la frutta (avevo una mela), delle carote in un pacchetto di plastica e per dolce una barretta ai cereali. Da bere potevi scegliere tra mille bibite,ma io ho optato per l’acqua minerale! Il tutto costa 2.25 dollari! Alla cassa c’è una signora che si occupa dei soldi e del resto, ma appena arriva il tuo turno basta che digiti il tuo numero di studente (che io ancora non ho) su un affare e paghi. Quanto sono moderni questi americani! Preso il pranzo ci dirigiamo di nuovo all’homeroom dove restiamo per altri 20 minuti.Suona la campanella e c’è il secondo turno di giro delle classi, così mi avvio verso letteratura inglese. Arrivo, stranamente non in ritardo, e mi siedo vicino a una ragazza..la professoressa, Mrs. Oches, è mooolto noiosa, ma il tempo (in quanto 25 minuti ) passa subito e mentre me ne stavo andando, mi ferma una ragazza e mi dice ” ciao, i tuoi capelli sono bellissimiiii!! Tu sei la ragazza di Roma?” -Si- “oddio quanto ti invidio, sei bellissima!” E se ne va sorridendomi! Oddio hahahaha! Ah dimenticavo di dirvi che a mensa un altra ragazza ha detto che sono “very pretty” parlando di me, davanti a me, con Lariah! Dopo letteratura inglese avevo USHISTORY così arrivo nell’aula e mi siedo ad un tavolo tondo. Appena mi siedo un ragazzo cambia tavolo per sedersi vicino a me (lo stesso che a spagnolo mi aveva aiutato con il materiale) e il tavolo inizia a riempirsi con altre 2 ragazze e un’altro ragazzo. Il primo ragazzo Tyler e il secondo della quale non ricordo il nome, mi fanno morire dalle risate! Sono troppo simpatici haha! Ad un certo punto il secondo ragazzo mi dice “You have a very nice accent!” e tutti che iniziano a ridere e a prenderlo in giro per come ci stesse provando spudoratamente! Il professore di storia è simpatico, ma di quelli che si fanno rispettare (ah,stava scalzo come se niente fosse hahaha) FInita storia, scopro che il ragazzo a cui piace il mio accento ha la mia stessa classe l’ora seguente, Junior Judgement e il che è un bene in quanto è troppo simpatico! La professoressa di Junior Judgement è la stessa di Cooking e sono molto contenta di ciò perchè è davvero dolce! FInita anche quest’ora usciamo da scuola e grazie a una professoressa riesco a trovare il mio school bus per tornare a casa..

Avrei altro da raccontarvi su quello che ho fatto poi nei giorni seguenti, ma adesso non ho tempo, quindi vi prometto che entro domani aggiorno sul resto! -C.

Annunci

One Comment on “#22: Primo giorno di scuola!”

  1. Federica ha detto:

    Mamma mia sta andando tutto da sogno, sono contenta! Ogni volta non vedo l’ora che aggiorni il tuo blog, mi piace un casino ahaha Comunque ti ho aggiunta su facebook appena ho riconosciuto la foto con i bambini ahaha mi accetti? Vorrei chiederti delle cose, dato che dovrei partire anche io!
    Federica (Peloso)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...